Elezioni americane, in vista del traguardo

Mancano due settimane al martedì elettorale americano e i sondaggi continuano a dare un netto vantaggio di Biden di circa 10 punti a livello nazionale e di 6 o più punti negli stati più critici. Perché allora non è data per scontata la vittoria dell’ex vicepresidente?

Il risultato del 2016 fa paura. Hilary Clinton due settimane prima aveva 6 punti di vantaggio su Trump che scesero precipitosamente ad 1-2 subito prima dell’elezione.

Quindi se si ripetesse quello che successe nel 2016 ed i sondaggi fossero più sbagliati di quanto lo siano stati nel 2016 ci troveremmo improvvisamente di fronte ad una partita molto aperta.

Ci sono però alcune sostanziali differenze fra il 2020 ed il 2016: innanzi tutto i sondaggi mostrano per Biden una stabilità che, come abbiamo già fatto osservare in una nota precedente, la Clinton non aveva mai avuto. In secondo luogo Trump era una “wild card” nel 2016 mentre oggi è qualcosa di noto e chiaro che suscita da molto tempo una maggioranza assoluta di giudizi negativi sul suo operato.

C’era infine una quota significativa di elettori nel 2016 che si dichiaravano indecisi o di persone che intendevano votare un candidato terzo e nel 2020, a stare ai sondaggi, questi non vi sono.

Concentrando l'attenzione sui "battleground states” (che sono i 20 nei quali la differenza nei sondaggi fra i candidati è inferiore a 10 punti percentuali - nel 2016 o nel 2020), la situazione di Biden è sostanzialmente migliore di quella della Clinton. Biden ha, secondo i sondaggi, più del 49% di preferenze in 13 stati, Hilary Clinton non raggiungeva il 49% in nessuno; in 9 stati il margine di Biden è maggiore della somma di tutti coloro che si dichiarano indecisi o che scelgono un terzo candidato. Questo significa che, se i sondaggi sono sostanzialmente corretti, per essere rieletto Trump dovrebbe, nelle prossime due settimane, convincere tutti gli indecisi e tutti quelli che intendono votare per un terzo candidato a votare per lui ed in più “convertire” elettori che ad oggi hanno scelto Biden.

Certo è possibile ma non è probabile.

Post recenti

Mostra tutti